Obiettivi

Il progetto mira a dimostrare l’utilizzo di una tecnologia innovativa per la fase di sgrassatura del processo di concia del cuoio, con l’obiettivo di creare prodotti (nuovi o già esistenti) caratterizzati da un profilo di ecosostenibilità notevolmente più elevato.

L’obiettivo tecnico specifico del progetto consiste nella dimostrazione dell’utilizzo di una nuova categoria di progetti di origine naturale, capace di sostituire i cloruri attualmente utilizzati nella fase di sgrassatura del ciclo di concia del cuoio.

Dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, il principale obiettivo del progetto ECODEFATTING è la sostituzione degli attuali prodotti chimici commerciali, altamente tossici, con prodotti naturali per la sgrassatura del cuoio durante la concia, al fine di creare un’opportunità di business conveniente ed ecosostenibile per le imprese coinvolte, attraverso:

  • l’uso di prodotti sgrassanti naturali che non superano i limiti di legge in termini di presenza di sostanze nocive nel cuoio utilizzato per la manifattura di oggetti in pelle.
  • l’uso di prodotti sgrassanti che consentano ai produttori di cuoio (in qualità di consumatori di cuoio conciato) di ottenere la certificazione europea Eco-label per i propri prodotti, assicurando il rispetto dei parametri Eco-label relativi al cuoio e alla sua lavorazione (contenuto di cromo-III nelle acque reflue, contenuto di arsenico, cadmo e piombo nei prodotti, etc.)
  • riduzione della contaminazione delle acque reflue, con conseguente riduzione del consumo di risorse per il trattamento delle stesse: riduzione dell’uso di sostanze chimiche per la purificazione (coagulanti, flocculanti etc.) e riduzione del volume di reflui generati
  • incremento nell’uso di prodotti sgrassanti biodegradabili, che rendono più facile l’adozione di trattamenti biologici per il trattamento dei reflui di concia.

Il progetto renderà possibile evitare l’uso di agenti sgrassanti che favoriscono la trasformazione del cromo trivalente in cromo esavalente durante lo smaltimento dei prodotti in cuoio e degli scarti dell’industria conciaria.

Back to top